In Albania in auto: strade, norme e stile di guida

Con le sue strade panoramiche e immerse nella natura, l’Albania è il paese ideale da visitare in auto. Sia che si tratti della propria auto o che si decida di prenderne una a noleggio, ci sono alcune informazioni e raccomandazioni che è bene sapere.

Assicurazione RCA

Se avete scelto di recarvi in Albania con la vostra auto, la prima cosa di cui dovete occuparvi è la questione assicurazione. Qui trovate tutte le informazioni che vi servono:

Andare in Albania in auto: l’assicurazione

La patente di guida

In Albania, sebbene sia un paese fuori dall’Unione Europea, si può guidare con la patente di guida italiana a patto che non sia scaduta o che non ci siano specifiche limitazioni che ne impediscano l’utilizzo.

Cartelli stradali

Non ci sono particolari differenze tra i cartelli stradali albanesi e quelli italiani a cui siamo ormai abituati. I simboli, le forme e i colori utilizzati sono uguali ai nostri, il che rende la guida piuttosto semplice e familiare.

Precedenze, senso di marcia e altre indicazioni

Anche le precedenze e il senso di marcia sono uguali all’Italia e in linea generale il codice della strada prevede più o meno gli stessi obblighi e divieti, quindi obbligo di cinture allacciate, divieto di utilizzo del cellulare alla guida, obbligo di osservazione del limite di velocità e assoluto divieto di guida in stato di ebrezza. Questo è quello che prevede il codice stradale, ma come vedrete, lo rispettano in pochi! Unica indicazione: in Albania è obbligatorio tenere accese le luci anteriori e posteriori sempre, su tutte le strade.

Andare in Albania con l'auto, guidare in Albania
Traffico a Tirana in un giorno di pioggia

Situazione delle strade

Si sente dire spesso che le strade in Albania sono disastrose ma si tratta di un’affermazione che poteva essere valida solo fino a qualche anno fa poiché negli ultimi due anni la situazione della viabilità in Albania è migliorata tantissimo. Sono state riasfaltate molte strade dissestate e ne sono state costruite di nuove. Anche la rete autostradale è in costante espansione e al momento non ci sono tratti a pagamento all’interno della nazione. Soltanto l’autostrada che conduce in Kosovo si paga al casello di Kukes.

Restano dissestate soltanto le strade minori, quelle di montagna o quelle che conducono a villaggi dell’entroterra che sono esclusi dai consueti itinerari turistici.

Traffico

Nonostante le importanti migliorie degli ultimi anni, il traffico, soprattutto in estate, rimane un grande problema. La rete stradale al momento non è sufficiente ad accogliere la grande affluenza di veicoli dei mesi estivi, infatti i tempi di percorrenza durante questo periodo, sono molto più lunghi di quello che potrebbero essere. Le città di mare come Saranda e Valona in agosto sono letteralmente bloccate anche perché non esistono strade alternative che consentano di evitare il centro cittadino.

Negli altri periodi dell’anno la situazione è accettabile tranne che nelle città come Tirana, Fier e Valona dove il traffico è sempre intenso.

Stile di guida degli albanesi

Anche riguardo gli albanesi al volante si sente spesso dire che sono un pericolo pubblico e in questo caso a ragione! La guida degli albanesi è imprevedibile e caotica e implica un livello di attenzione piuttosto alto, soprattutto le prime volte, poi è sufficiente “entrare nel mood” e tutto diventa più semplice.

Nei centri trafficati vige la legge del più forte e di chi suona il clacson per primo e per più tempo, le precedenze non vengono rispettate e i pedoni attraversano in modo selvaggio anche se hanno il semaforo pedonale rosso. Sulle strade a lunga percorrenza capita spesso di trovarsi dietro a una o più auto che vanno molto piano ma che non si riescono a sorpassare perché la strada è stretta o piena di curve, altre volte si incontrano folli che sfrecciano a tutta velocità sorpassando in modo sconsiderato. La cosa più strana è che non ho mai visto incidenti quindi c’è da pensare che in questo “far west stradale” ci sia comunque un certo livello di attenzione.

Qualcuno mi ha confidato che la cattiva guida degli albanesi è dovuta al fatto che sono pochissimi coloro che frequentano regolarmente la scuola guida…!